Filosofare con le fiabe

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Filosofare con le fiabe

Messaggio  Anna Speranzini il Dom Dic 06, 2009 4:37 pm

Tutti guardando una finestra dicono "quella è una finestra".
Tuttavia non tutti si trovano concordi nel dire "è bella - è brutta - mi piace - non mi piace"
.
C'era una volta, in un luogo lontano, un re king che decise un giorno di imporre agli abitanti del suo paese di pensare tutti allo stesso modo.

Ilenia: i cittadini non erano d'accordo della decisione del re.
Nunzia: volevano essere liberi di pensare quello che volevano.
Raffaella: se quello era l'ordine imposto dal re, come potevano pensare liberamente?
Fabrizio: tutti i cittadini non volevano seguire gli ordini del re, allora andarono a protestare sotto il castello.
Gaetano: il re, vedendo che i cittadini si ribellarono, emanò leggi più severe.
Rosamaria: i cittadini iniziarono a rassegnarsi e a cercare di pensare tutti allo stesso modo, ma si trovarono in difficotà perchè...
Anna Pia: perchè ognuno aveva il suo modo di vedere le cose.
Ilena: ma io mi chiedo, come faceva il re a sapere cosa pensava ognuno nell sua testa? E' possibile anche che le persone dicessero una cosa e pensassero un'altra.

Apriamo una porta Question
Maestra Pina: si posono vedere i pensieri nella testa delle persone?
Melania: e' possibile se conosci il carattere e le cose che ha fatto una persona.
Rosamaria: se conosci molto bene una persona, puoi aspettarti quello che farà.
Raffaella: anche se conosci bene una persona, qullo che dice può essere il contrario di quello che pensa, per farti contento per farti un dispetto.
Rebecca: anche se conosci bene una persona non è detto che quello che hai immaginato corrisponde al vero.
Maestra Pina: io immagino che l'altra persona...cosa significa immaginare?
Ilena: significa provare a pensare quello che potrebbe essere.

Riprendiamo la storia Arrow
Rosamaria: il re pensava di avere un potere che non poteva avere.
Fabrizio: il re si frusciava, il re si vantava di avere un potere che in reltà non possedeva.
Vittorio: il re crede di avere un potere che non ha. Quando i cittadini si accorgono che il re non ha il potere di vedere i pensieri delle persone, se ne vanno.
Ilena: si ribellano.
Anna: non gli danno più nessun importanza e lo ignorano.

3/12/09 - Classe V sez. B
II Circolo Didattico "G.Mazzini"
Frattamaggiore

Anna Speranzini

Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 06.12.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Filosofare con le fiabe

Messaggio  Anna Speranzini il Mar Dic 15, 2009 12:32 am

Il potere del re king
Si, ma...che cos'è il potere?


Che cos'è il potere?
Rebecca: comando su tutto.
Maestra Pina: cosa intendire con "tutto"?
Rosamaria: solo alcune cose, c'è un limite. Decidere il luogo dell'abitazione di una persona, la libertà di pensiero.
Nunzia: chi ha potere comanda su chi è povero e non può obiettare.
Melania: chi ha potere si sente superiore.
Raffaela: dipende da chi ha il potere.
Rosamaria: il potere deve dialogare con le persone, deve ascoltare.
Vittorio: ma io mi chiedo...potere non è volere?
Rosamaria: non sono d'accordo, mi sembra sia tutto il contrario...volere è potere.

POTERE... Arrow ...VOLERE
VOLERE... Arrow ...POTERE

Gianni: condivido la prima tesi.
Rita: condivido il pensiero di Gianni. Il volere dipende dal potere. Chi ha potere può volere di soddisfare i propri capricci.
Fabrizio: c'entra anche l'invidia.
Raffaella: non sono d'accordo con la prima tesi. Chi ha potere può volere tutto, però come abbiamo detto prima c'è sempre un limite.
Melania: secondo me il potere non è solo questo, è anche la forza che hai dentro di te.
Daniele: che fa unapersona quando non ha più potere?
Anna: chi non ha più potere crede di verl ancora.
Maestra Pina: come si coserva il potere e come si perde il potere?
Kristyan: dentro le persone non c'è il potere ma la forza.
Fabrizio: nessuno ha potere, tutti sono a servizio di tutti, solo Dio ha potere.
Rosamaria: Dio ha dato un potere uguale a tutti. I maestri hanno il potere di insegnare agli alunni e gli alunni hanno il potere di imparare. In comune abbiamo il potere di vivere.

10/12/09 - Classe V sez. B
II Circolo Didattico "G.Mazzini"
Frattamaggiore

Anna Speranzini

Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 06.12.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum